Francesco Guccini


"Dio è morto", "La locomotiva", "L'avvelenata", "Amerigo", "Bisanzio"... quindici anni della nostra vita scanditi dalla voce inconfondibile di un cantante-poeta che ha attraversato senza impaccio gli anni dell'utopia e quelli del riflusso, nascondendo dietro l'immagine rituale del vino e dell'osteria un "discorso" lucido e vigoroso.

Ma Francesco Guccini non è soltanto nei testi delle sue canzoni; così, dopo il volumetto ad essi dedicato, Vincenzo Mollica ha voluto affrontare più in generale la personalità del cantante di Pavana, pubblicando o ripubblicando il resto della sua produzione: canzoni inedite, articoli, pamphlets, scherzi, fumetti, improvvisazioni: uno spaccato imprevedibile, ricco di spunti divertenti, spia di un'intelligenza vivace e di un'apertura culturale davvero sorprendente.

Completano il volume contributi e disegni originali: un simpatico "omaggio a Guccini" che vede protagonisti, fra i numerosi altri, Bonvi, Manara, Eco, Rubino, Schiaffino, Roversi, Staino, Pazienze, Rambaldi, De Angelis.

Disegno in copertina di Guido Crepax.

 

 

 

 

 

 

 

NOTE

 

TITOLO: “Francesco Guccini”

AUTORE: Vincenzo Mollica

CASA EDITRICE: Lato Side Editore

ISBN:

PAGINE: 137

ANNO DI PUBBLICAZIONE: 1981